Sul treno

Marco, un ragazzo di vent’anni aveva appena ricevuto il congedo dall’Esercito.
Si mise subito a correre verso la stazione per prendere il primo treno diretto alla sua città.
Arrivato in stazione si rende conto che deve aspettare circa mezz’ora prima che il treno parta e quindi va al bar a mangiare qualcosa, dove vede una signora sui quarant’anni seduta da sola in un tavolino.
Una bella signora mora con occhi chiari, carnagione chiara e fisico che nonostante l’età si mantiene molto bene.
La comincia a fissare e vede che è vestita con una minigonna ed una maglietta entrambe di colore nero.
Non ha calze visto che siamo alla fine dell’estate ma ha un paio di scarpe con tacchi a spillo.
Si avvicina al tavolo e chiede se può fargli compagnia e lei sorridendogli gli risponde di sì.
Cominciano a chiacchierare e Marco viene a sapere che lei prende il suo stesso treno.
Il tempo passa veloce, arriva il treno ed in mezzo alla confusione Marco perde di vista la signora.
Appena appoggiato le valigie si mette alla sua ricerca, ricerca molto breve visto che lei si era sistemata nel vagone attaccato a quello suo.
Marco si agita per farsi vedere, lei lo nota e lui gli fa segno di raggiungerlo.
Lei si alza e mette in evidenza le sue gambe affusolate e s’intravede il pizzo delle calze autoreggenti.
Appena è di fronte a Marco lui la prende, la porta a se e gli dà un bacio in bocca a cui lei risponde.
Vanno subito dentro il bagno, lei entra per prima, subito dopo Marco che la mette con le mani appoggiate alla parete.
Gli alza la minigonna e vede che la signora aveva indossato un piccolissimo perizoma, Marco si tira giù i pantaloni e tira fuori il suo cazzo che stava scoppiando.
Marco incomincia a leccarle il sedere e contemporaneamente mette due dita nella figa della signora che comincia a dimenarsi per il piacere.
Quando sente la vagina bagnata Marco ci ficca il suo cazzo cosa che procura molto piacere alla signora tanto che comincia ad urlare e Marco gli deve tappare la bocca con una mano.
Quando esce dalla vagina la signora si mette a sedere sopra il water e comincia a fare un bocchino a Marco che dopo pochi minuti l’avvisa che sta per godere.
La signora accelera il movimento e quando sente i fiotti di sborra di Marco toccare il proprio palato fa in modo che non esca nemmeno una goccia dalla propria bocca.
Finito il bocchino la signora si tiene il cazzo in bocca fino a quando non è completamente pulito poi prima lei e poi Marco escono dal bagno e ritornano ognuno al proprio posto come se non fosse successo niente.
Ma Marco sa che qualcosa di molto eccitante è successo ed è qualcosa che non dimenticherà mai. FINE

Condividi con gli altri!

Comments are closed.